Avevamo già fatto cenno negli ultimi post alle diverse novità e attività in corso: più in generale per stabilire a che punto eravamo con le diverse attività; e poi a proposito dei contatti con la Diocesi di Matera-Irsina e le relazioni avviate con l’Università di Basilicata. La convocazione del tavolo istituzionale di venerdi 12 è la ciliegina sulla torta degli sviluppi di tutta quella attiività, che ancora una volta vogliamo condividere con il maggior numero possibile di persone.

Nuove adesioni
E’ stato siglato il protocollo di intesa dell’Associazione Matera2019 con l’Associazione delle piccole e medie industrie di Matera (API); a breve altre associazioni di categoria seguiranno, segno che anche negli ambienti imprenditoriali la “cosa” sta crescendo…

Fra le associazioni, ha siglato il partnenariato la storica associazione “Amici del cuore di Matera“; ma non è tutto: in occasione della “Prima giornata del volontariato della provincia di Matera“, tenutasi il 28 gennaio presso la Mediateca Provinciale, cui hanno preso parte numerosissime associazioni di volontariato che operano nel nostro territorio, sono emersi diversi elementi di riflessione e valutazione in merito alle problematiche ed anche alle prospettive e potenzialità dell’associazionismo lucano. I referenti delle Reti del volontariato della Provincia di Matera hanno espresso una ufficiale adesione alla proposta di candidatura della Città di Matera a Capitale Europea della Cultura nel 2019, condividendo in pieno l’operato dell’Associazione Matera 2019.
Medesima adesione ha espresso il presidente dell’Assemblea regionale del volontariato di Basilicata, impegnandosi a coinvolgere tutto il volontariato lucano nel sostenere ed aderire alla candidatura di Matera a capitale europea della cultura. A breve pubblicheremo l’elenco completo delle associazioni che hanno aderito.

Una nuova, importantissima per dignità, tipologia e portata, è poi l’adesione del Comune di Venosa, che per mano del suo vicesindaco porta l’augurio e il sostegno per la migliore riuscita dell’iniziativa. Ecco il Testo:
………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Questa Amministrazione vuole manifestare, con la presente, il suo ufficiale sostegnoalla importante candidatura della Città di Matera al prestigioso riconoscimento di “Capitale europea della Cultura – 2019”.

Tale riconoscimento, indubbiamente, renderebbe merito ad una città che per storia, tradizioni e patrimonio artistico si colloca tra le prime città d’Italia.

Il nostro impegno, per quel che ci compete, sarà pieno e disinteressato. Qualsiasi atto o iniziativa ci verrà richiesto, teso a sostegno della candidatura, saremo pronti e disponibili a renderlo esecutivo.

Cordialmente,

il vicesindaco

dr. Pietro Visaggio

………………………………………………………………………………………………………………………………………………

Intanto…
Intanto si è svolto anche il previsto incontro con il Consiglio pastorale della Diocesi di Matera-Irsina, che ha confermato in attesa della formalizzazione la decisione di aderire e condividere anch’esso questo percorso e si preoccuperà di definire e organizzare un gruppo di lavoro apposito.

A proposito di Università, vogliamo segnalarvi anche che l’Associazione sarà presente il 22 p.v. alla cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico, su invito del Rettore prof. Mauro Fiorentino. La cerimonia sarà preceduta, nella mattinata, dal convegno “Ruolo e prospettive dell’Università nell’Europa della strategia del trattato di Lisbona”. E’ prevista la partecipazione di illustri ospiti quali l’onorevole Gianni Pittella – Vice Presidente del Parlamento Europeo e  l’Onorevole Antonio Tajani – Vice Presidente della Commissione Europea. Occasione ghiottissima per continuare nel lavoro di costruzione di alleanze e consenso alla nostra iniziativa.

Così come, per finire, ghiottissima è l’occasione dell’incontro previsto ancora per venerdi 12 (che giornata, il 12!…) a Bari, su iniziativa del Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, fra Comune di Bari, Comune di Matera, Associazione Matera2019 e Teatro Pubblico Pugliese, allo scopo di favorire strategie comuni per la candidatura dei suddetti comuni a Capitale europea della Cultura.

Che per una volta si riesca a non farsi la guerra ma a mettere in comune risorse e idee?

L’unione fa la forza

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: