La proposta di un Forum delle Associazioni Culturali rappresenta uno dei momenti principali del percorso di candidatura che l’Associazione Matera2019 ha inteso proporre. La costituzione di questo organismo, ma soprattutto il suo funzionamento nel tempo, garantiranno la partecipazione di quanti già da tempo “lavorano” per fare di Matera una Città della Cultura.

L’appuntamento è per oggi sabato 16 aprile alle ore 16,00 e sino alle ore 20,00.
L’incontro si terrà presso il salone della Parrocchia Santa Famiglia in via Enrico Mattei in Matera
mappa |


L’Associazione Matera 2019 attraverso la programmazione del format Cadmos aveva avviato già da tempo un proficuo scambio con un folto gruppo di associazioni culturali operanti in città ma anche in Provincia, attività questa che ha trovato riscontro anche formale nel Partenariato PIOT Matera e Collina, che ne ha raccolto pienamente lo spirito deliberando in senso al proprio Comitato di coordinamento un indirizzo specifico, e la cui opportunità è dichiarata anche dalla volontà di altre organizzazioni di aderire alla programmazione e all’interno del partenariato Piot e in vista della Candidatura.
Il taglio operativo dei lavori del Forum transita attraverso alcuni passaggi essenziali quali la formalizzazione dell’adesione al “forum”, l’avvio di un metodo di condivisione e programmazione comune degli eventi, la definizione di un metodo di rappresentanza e di una piattaforma di lavoro con particolare riferimento ai canali di finanziamento, alla raccolta fondi e alla normativa regionale per la promozione e lo sviluppo della attività culturali, snodo fondamentale, quest’ultimo, per consentire una programmazione e una attività “ordinarie” finalmente all’interno di un sistema di regole moderno e funzionale per la gestione della attività volontaristiche, l’organizzazione di spettacoli ed eventi, la valorizzazione del patrimonio culturale e delle diverse creatività.
I lavori del Forum dovranno essere parte integrante del percorso di Candidatura, ovvero un collegamento essenziale e ineludibile tra Comitati politici-istituzionali e la parte operativa della città, il mondo dell’associazionismo e quello imprenditoriale, la società civile in tutte le sue sfaccettature e le “avanguardie” di tutte le discipline; uno strumento cioè per mantenere tutta la città agganciata alle prospettive di sviluppo che il Programma Capitale Europea della Cultura mette in moto già dalle fasi iniziali.

La risposta dell’associazionismo di Matera e Provincia sino ad ora è risultata sorprendente: a partire dall’incontro preliminare tenutosi nei mesi scorsi presso il Circolo La Scaletta si è generato un meccanismo di contaminazione positiva che ha ulteriormente agitato il fronte culturale sulla prospettiva di lavorare ad un programma annuale e condiviso, sia sotto l’aspetto tecnico che organizzativo. Cosa che non può che corroborare l’impegno dell’Associazione Matera 2019 in questo ruolo di collante che aveva ed ha come obiettivo proprio quello di spingere tutti i soggetti politici, imprenditoriali, associativi, a confrontarsi realmente e concretamente oltre che sul significato, anche sull’approccio che la città intera deve avere rispetto al processo di candidatura: se esso risulterà non esclusivo, se saprà portare a valore massimo un metodo di partecipazione e condivisione, ciò rappresenterà già un formidabile motivo di crescita in quanto porterà, sulla scorta di una seria analisi della qualità dell’offerta culturale presente in città, anche e soprattutto a una maggiore consapevolezza,  e di conseguenza ad una migliore offerta culturale e turistica e, finalmente, ad una reale e diffusa crescita economica del territorio. Sarà forse questa la vera sfida?

Associazioni in Forum

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: